News

Comunicato Stampa

COMUNICATO STAMPA

Il 15 dicembre 2011 il quotidiano La Repubblica, nell’articolo “Neofascisti” a firma di certo Carlo Bonini, ha sostenuto, in sintesi, il seguente assioma: poiché Gianluca Casseri (colui che ha sparato in Firenze a diversi senegalesi, uccidendone due) frequentava Casa Pound e siccome Casa Pound è una riedizione riveduta e corretta della Giovane Europa, associazione della quale hanno fatto parte, tra gli altri, Borghezio, Franco Freda e soprattutto Franco Cardini, le idee di Cardini portano a sparare ai senegalesi. Razzismo e xenofobia partirebbero dunque da lì.

A parte il caloroso invito al signor Bonini, prima di scrivere qualunque cosa in argomento, a studiare seriamente e documentarsi con maggior attenzione, sì da evitare di dire come nel caso in questione inverosimili corbellerie, poiché però il professor Franco Cardini è il Fondatore e Presidente emerito dell’Associazione Identità Europea, il Consiglio di Presidenza dell’Associazione esprime la più ampia e totale solidarietà allo stesso professor Cardini a nome di tutta l’Associazione.

I membri del Consiglio di Presidenza, impegnando in tal senso anche tutti gli Associati, ricordano che il magistero storico e culturale di Franco Cardini, nel quale noi tutti ci siamo formati, è sempre stato fortemente improntato ad uno spirito di comprensione e cooperazione tra le culture e le religioni, in quanto tale contrario ad ogni stupida ipotesi o propaganda di “scontro di civiltà”, pur nella sincera memoria, non discriminatoria o esclusivista, dell’identità europea come forgiata nei secoli della sua plurale storia comune.

Ricordano altresì che il prof. Cardini, per questo suo magistero culturale, è stato addirittura costantemente tacciato, erroneamente e strumentalmente, di “filo-islamismo” dai “neocrociati”, anche in salsa pseudo-cattolica, del neoconservatorismo e del bushismo. Sicché questo nuovo e contrario insulto, proveniente questa volta da “sinistra”, ad uno studioso che onora l’accademia e la cultura italiana ed europea dimostrano quanto il pressapochismo e l’ignoranza siano ormai, in questa baumanniana “società liquida” fondata sui fasti televideocratici modello “grande fratello”, dilaganti a destra come a sinistra.

Infine, il Consiglio di Presidenza dell’Associazione Identità Europea si dichiara sin d’ora disposto a supportare, secondo le possibilità dell’Associazione, qualsiasi azione legale, in qualsiasi sede il nostro Presidente emerito intenda intraprendere contro la predetta testata giornalista, onde riaffermare il diritto di chiunque a non essere vittima di un “linciaggio mediatico”.

19 dicembre 2011

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

LA DEMOCRAZIA SOVRANA DI PUTIN. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELL'UNIONE EUROPEA. di Borgognone Paolo*

Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico [...]

SANTA MARTA: “QUELLA PERSECUZIONE ‘EDUCATA’ TRAVESTITA DI MODERNITA' E PROGRESSO”.*

Nella Messa mattutina, il Papa afferma che “le persecuzioni sono pane quotidiano della Chiesa”[...]

SUL PARTITO CATTOLICO. di Francesco Mario Agnoli

Lo riferisce La Croce quotidiana.it., adesso c’è anche un programma, ispirato alla Dottrina soci[...]

LA LEZIONE DI BRUXELLES. di Adolfo Morganti.

A botta calda e fumi ancora in aria. Mentre i canali radio bollono di analisi approssimative e di [...]

CULTURA E POLITICA NEL MONDO MUSULMANO DI OGGI. di Franco Cardini

Altro che “aureo libretto”, come si sarebbe detto una volta. Il libro che vi consiglio di legg[...]

 
febbraio: 2019
L M M G V S D
« gen    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728