News

Università d’estate | Identità e memoria: Integrazione, sovranità e ruolo strategico dell’Europa unita al tempo della crisi.

XVII Corso, 20-21 luglio 2012.

Aula Magna dell’antico Monastero di Santa Chiara

Contrada Omerelli – San Marino Città (RSM)

 

“Identità e memoria”:

Integrazione, sovranità e ruolo strategico

dell’Europa unita al tempo della crisi.

 

Programma

 

Premessa.

Giunta nel 2012 al proprio 17° anno di vita, l’Università d’Estate di San Marino, i cui corsi annuali sono stabilmente dedicati alle diverse problematiche sollevate dal processo di integrazione europea, ha oramai acquisito uno status organizzativo ed un livello culturale di livello europeo, tale da farne un rilevante appuntamento di approfondimento durante il periodo estivo per studenti, ricercatori, operatori culturali e del mondo della scuola di tutto il continente.

Grazie ad una rete di contatti cresciuti negli anni, l’Università d’Estate di San Marino si è data già dalla propria seconda edizione, nell’anno 1997, un Comitato Scientifico guidato dal prof. Franco Cardini (delle Università della Repubblica di San Marino e di Firenze), e di una Segreteria Scientifica stabile. La nascita dell’Istituto di Studi Storico-Politici Sammarinese (I.S.S.Po.S.) nel 2005 ha infine conchiuso nel modo più autorevole la costruzione di una struttura accademica di livello internazionale atta a creare e mantenere le relazioni più proficue con il mondo universitario sammarinese ed europeo.

Ad ogni Corso l’Università d’Estate di San Marino ha ospitato un numero crescente di Docenti ospiti proveniente da differenti paesi europei, in modo da arricchirsi sempre più dell’apporto delle diverse comunità scientifiche del continente (fino ad oggi i Docenti Ospiti hanno rappresentato le seguenti 18 nazioni europee: Finlandia, Svezia, Spagna, Portogallo, Andorra, Italia, Repubblica di San Marino, Malta, Francia, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Slovenia, Croazia, Romania, Bulgaria, Ucraina, Città del Vaticano, accanto a rappresentanti di nazioni extraeuropee come Giappone, Cile e Stati Uniti d’America).

Parallelamente, dal 2005 l’Università d’Estate della Repubblica di San Marino riserva agli Studenti sammarinesi interessati n°20 accessi gratuiti al Corso, e mette a disposizione degli Studenti universitari, giovani Diplomatici e Ricercatori europei non sammarinesi n°30 Borse di Studio che consentono la partecipazione gratuita al Corso, facendosi carico delle relative spese di vitto ed alloggio.

 

Breve storia dei Corsi.

Dopo il 1° Corso sul tema “Aspetti della coscienza storica europea” (luglio 1996), il 2° Corso sul tema “I modelli dell’integrazione europea” (luglio 1997), il 3° Corso sul tema “L’immagine e l’immaginario dell’Europa” (luglio 1998), il 4° Corso sul tema “Il continente liquido. L’Europa e il mare” (luglio 1999), il 5° Corso (luglio 2000) dedicato al tema ‘”I due polmoni dell’Europa. Est ed Ovest alla prova dell’integrazione“, il 6° Corso (luglio 2001) dedicato al tema “L’Europa che verrà. Istituzioni comunitarie e sussidiarietà“, il 7° Corso (luglio 2002) dedicato al tema “Educare all’Europa”, l’8° Corso (luglio 2003) dedicato al tema “Un sogno che si fa storia: l’allargamento dell’Europa”, il 9° Corso (luglio 2004) dedicato al tema “L’Europa e la gestione del conflitto”, il 10° Corso (luglio 2005) dedicato al tema “L’Europa: per fare cosa?”, l’11° Corso (luglio 2006) dedicato al tema “Dal lontano, dal profondo. Per una memoria condivisa dell’Europa”, il 12° Corso (luglio 2007) dedicato al tema “”IMPERIA”. Esperienze storiche imperiali e complessità storico-culturali nella storia dell’Europa”, il 13° Corso (luglio 2008) dedicato al tema “L’Europa fuori dall’Europa. Crociate, missioni, colonie”, il 14° Corso (luglio 2009) dedicato al tema “Questione di radici”, il 15° Corso (luglio 2010) al tema “Libertà religiosa?” ed infine il 16° Corso (luglio 2011)  è stato dedicato al tema. “Europa 2011: il ritorno dei piccoli Stati”.

I Corsi dell’Università d’Estate di San Marino hanno fin dal proprio esordio goduto del Patrocinio e del Contributo della Segreteria di Stato per la Pubblica Istruzione, l’Università e la Cultura e della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri della Repubblica di San Marino, e del Patrocinio dell’Unione Paneuropea Internazionale.

Tutti gli Atti dei Corsi sono stati regolarmente editati a stampa, e diffusi a livello internazionale grazie al concorso della Casa editrice sammarinese Il Cerchio srl e della Distribuzione Dehoniane (Bologna).

 

Il tema del XVII Corso.

La crisi globale che attanaglia il mondo intero e i grandi mutamenti sociali e politici che, a partire dal Nord Africa e dal Medio Oriente, stanno ridisegnando gli equilibri politici ed economici del globo, hanno sottolineato come il ruolo dell’Europa possa essere di grande rilevanza nel porsi come potenza di pace, mediatrice nei conflitti regionali limitrofi e stimolo forte per il superamento di usurati equilibri economico-finanziari. Nel contesto europeo, i Piccoli Stati possono ancora una volta essere stimolo e pungolo perché processi altrimenti subiti siano invece ripresi coscientemente e coraggiosamente.

Il deficit di coesione politico-economica dell’Europa unita è oggi unanimemente considerato uno dei principali fattori di instabilità economica globale, e non consente di intervenire con la dovuta incisività nei contesti di crisi regionali limitrofi.

Riprendere in mano il “sogno” dei Padri Fondatori dell’Europa come Adenauer, De Gasperi, Schuman, Coudenhove-Kalergi, la costruzione di un’Europa più unita non solo economicamente ma anche politicamente e strategicamente, rappresenta oggi l’unica possibilità concreta di superare una impasse pericolosa e destabilizzante. Contribuire a tracciare i percosi concreti che rendano realizzabile il grande sogno europeo è la sfida di questo Corso dell’Università d’Estate di San Marino.

 

Programma provvisorio.

Venerdì 20 Luglio 2012, ore 15.30

Saluti delle Autorità.

I sessione:

E pluribus unum. Sussidiarietà e Sovranità nell’Europa politica.

Moderatore: prof. Riccardo Stefanelli, Paneuropa San Marino.

Prof. Marcello Fracanzani, Università di Udine: “E pluribus unum, si suum cuique tributum sit. Il paradosso dell’unita nelle diversità”.

Dott. Cesare Catà, Dottore di ricerca in filosofia, “L’Europa di Lorenzo il Magnifico e l’Europa di Machiavelli. Il destino della pluralità dei popoli dall’unità europea all’Europa Unità”.

Prof. Guglielmo Cevolin, Università di Udine: “Gli Stati, l’ Unione Europea, le crisi economiche. Profili giuridici”

 

Sabato 21 Luglio 2012, ore 9.00

II Sessione:

Una voce sola. Alla ricerca di una politica estera comune europea.

Moderatore: prof. Adolfo Morganti, ISSPoS.

Dott. Lucio Battistotti, Direttore dell’Ufficio di Rappresentanza della Commissione Europea di Roma

On. Antonio Tajani, Vice-Presidente della Commissione Europea, Roma.

Sabato 21 Luglio 2012, ore 10.30

III Sessione:

Il mare che unisce. La Koinè adriatica e la Koinè mediterranea.

Moderatore: prof. Guglielmo Cevolin.

On. Antonella Mularoni, Segretario di Stato per gli Affari Esteri e Politici della Repubblica di San Marino

S.E. Antun Sbutega, Ambasciatore del Montenegro presso la Santa Sede: “Cultura ed economia , fattori di collegamento dei popoli e degli Stati.

Dott. Federico De Renzi, turcologo, esperto in geopolitica: “Al centro di tre Mari. La Turchia e il futuro dell’Eurasia (e non solo…)”

Dott. Alberto De Santis, Vincitore del premio Antonio Sema 2012, Roma

Sabato 21 Luglio 2012, ore 15.30

IV Sessione:

Europa potenza di Pace. Cosa manca per la costruzione di una politica di difesa europea?

Moderatore: dott. Luca Donadei, Roma.

Gen. Fabio Mini, Roma: “Difesa Europea: militari e strategici in un’Unione fra diversi”

Dott. Tiberio Graziani, Presidente ISaG, Roma: “La difesa europea nel quadro della transizione uni-multipolare”

Dott. Alessandro Voglino, Università di Roma: “Quale difesa senza sovranità?”.

 

Conclusioni: Prof. Adolfo Morganti, Presidente di Paneuropa San Marino.

 

 

Iscrizioni

 

Per garantire la massima efficienza ai Corsi, la partecipazione è limitata ad un massimo di 150 tra iscritti e borsisti. Le iscrizioni verranno accolte in rigoroso ordine d’arrivo, fino a copertura dei posti disponibili.

Per iscriversi ai Corsi dell’Università d’Estate di San Marino è necessario presentare domanda scritta d’iscrizione al Comitato Organizzatore, accompagnata dal versamento della quota d’iscrizione.

L’Iscrizione consente la partecipazione ai Corsi, dà diritto all’invio gratuito di una copia degli Atti del Corso frequentato e ad usufruire delle condizioni speciali concordate con ristoranti ed alberghi.

Il Comitato Organizzatore si riserva il diritto di valutare e di accettare a proprio insindacabile giudizio le richieste di iscrizione, impegnandosi a restituire le quote relative a domande eventualmente non accolte.

Agevolazioni

 

Borse di Studio di Paneuropa San Marino

Il Comitato Organizzatore riserva 20 posti a giovani che risultino meritori di un’apposita Borsa di Studio riservata a studenti, ricercatori, disagiati o disoccupati. La Borsa di Studio dà diritto alla partecipazione gratuita a un’edizione annuale dei corsi. Le richieste di Borse di Studio vanno indirizzate al Comitato Organizzatore (Segreteria Università d’Estate – c/o Paneuropa San Marino, Via Valle di Marco 4, 47890 San Marino Città (RSM); fax 0541/79.91.73), corredate dai dati anagrafici, dalla fotocopia del libretto universitario o da un documento che attesti la condizione di disoccupato, entro e non oltre il 1 Luglio 2012; il Comitato Organizzatore confermerà direttamente all’interessato l’avvenuta accettazione della domanda.

 

Borse di Studio dell’Associazione Identità Europea e del Gruppo di studi storici e sociali Historia di Pordenone

L’Associazione Culturale Internazionale Identità Europea e il Gruppo di studi storici e sociali Historia di Pordenone riservano 30 posti a giovani cittadini dell’Unione Europea che risultino meritori di un’apposita Borsa di Studio riservata a studenti, ricercatori, disagiati o disoccupati. La borsa di studio dà diritto alla partecipazione gratuita al Corso, al pernottamento (venerdì  notte) ed al vitto per la durata del Corso (dalla cena del venerdì al pranzo del sabato). Le richieste di Borse di Studio vanno indirizzate al Comitato Organizzatore (Segreteria Università d’Estate- c/o Paneuropa San Marino, Via Valle di Marco 4, 47890 San Marino Città (RSM); fax 0541/79.91.73), corredate dai dati anagrafici, dalla fotocopia del libretto universitario o curriculum vitae entro e non oltre il 15 Giugno 2012; il Comitato Organizzatore confermerà direttamente all’interessato l’avvenuta accettazione della domanda.

 

Iscrizioni ed informazioni

La quota d’iscrizione al XVII Corso dell’Università d’Estate di San Marino è confermata in € 100,00, da inviarsi alla Segreteria nei seguenti modi:

- tramite assegno bancario o circolare non trasferibile, intestato a “Paneuropa San Marino”.

- tramite versamento sul conto corrente postale n°83024679 intestato ad “Adolfo Morganti – Rimini”, specificando nella causale del versamento “Iscrizione 17° Corso Università d’Estate di San Marino 2012”.

- tramite bonifico bancario sul ccb n°2051, Cassa di Risparmio di San Marino, fil. Cailungo, IBAN SM 22 Q 06067 09809 000000205101 , indicando la motivazione “Iscrizione 17° Corso Università d’Estate di San Marino 2012”.

Per iscrizioni ed ulteriori informazioni gli interessati possono rivolgersi alla Segreteria dell’Università d’Estate di San Marino, c/o Paneuropa San Marino, Via Valle di Marco 4, 47890 San Marino Città (RSM), utilizzare l’e-mail segreteria@paneuroparsm.org o telefonando allo 0541/77.59.77, dalle ore 9 alle 12,30 e dalle 15.00 alle 19.00, dal lunedì al venerdì.

 

Comitato organizzatore

I.S.S.Po.S – Istituto di Studi Storico-Politici Sammarinese.

Paneuropa San Marino – Osservatorio stabile sull’Integrazione Europea e la Sussidiarietà della Repubblica di San Marino.

Associazione Culturale internazionale Identità Europea.

Associazione Culturale Il Cerchio, Rimini.

In collaborazione con: Historia – Gruppo di Studi Storici e Sociali, Pordenone.

 

Con il Patrocinio e il Contributo di:

 

- Segreteria di Stato per la Pubblica Istruzione, gli Istituti Culturali e l’Università della Repubblica di San Marino.

- Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e Politici della Repubblica di San Marino.

- Fondazione San Marino – Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino.

- Fondazione Ente Cassa di Faetano della Repubblica di San Marino.

- Fondazione Santo Marino, Repubblica di San Marino.

 

Con il Patrocinio di:

 

- Unione Paneuropea Internazionale.

 

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Profughi? Quanto è ipocrita Obama!*

Dunque Barack Obama dà lezioni all’Europa ricordando che “il mondo non ha bisogno di mu[...]

LA DEMOCRAZIA SOVRANA DI PUTIN. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELL'UNIONE EUROPEA. di Borgognone Paolo*

Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico [...]

SANTA MARTA: “QUELLA PERSECUZIONE ‘EDUCATA’ TRAVESTITA DI MODERNITA' E PROGRESSO”.*

Nella Messa mattutina, il Papa afferma che “le persecuzioni sono pane quotidiano della Chiesa”[...]

SUL PARTITO CATTOLICO. di Francesco Mario Agnoli

Lo riferisce La Croce quotidiana.it., adesso c’è anche un programma, ispirato alla Dottrina soci[...]

LA LEZIONE DI BRUXELLES. di Adolfo Morganti.

A botta calda e fumi ancora in aria. Mentre i canali radio bollono di analisi approssimative e di [...]

 
agosto: 2019
L M M G V S D
« lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031