CAPIRE LA CRISI. Badia Polesine “RO”, giovedì 23 maggio 2013

 

CAPIRE LA CRISI

Giovedì 23 maggio ore 21.00

Presentazione del libro Addio al debito di Salvatore Tamburro

 

 

Antica Rampa – Libreria Caffè

Via Carducci, 63 – Badia Polesine (RO)
Tel. 0425.52571


L’attuale debito pubblico italiano si formò tra gli anni ’80 e ’90, passando dal 57,7% sul PIL nel 1980 al 124,3% nel 1994.
Tale crescita non fu dovuta ad una impennata della spesa dello Stato. Nel 1984 l’Italia spendeva – al netto degli interessi sul debito – il 42,1% del PIL, e nel 1994 tale quota era salita appena al 42,9%.
Tutto porta a ritenere che il debito pubblico italiano sia in termini giuridici un ‘debito detestabile’, contratto, dopo la perdita della sovranità Monetaria da parte dello Stato, per i propri interessi da una classe politica in combutta con banchieri, finanzieri e speculatori.
Dal punto di vista del Diritto Internazionale Il Popolo Italiano non ha alcun debito con le Banche.
E’ la Casta che deve vedersela con i Banchieri suoi complici.

Lascia un Commento