News

Archive del 11 luglio 2013

E’ successo a Fenestrelle….di C. Ossi

 

Riceviamo dalla nostra amica Caterina Ossi, veneta DOC ma duosiciliana “ad honorem”, un commento sui recenti fatti di Fenestrelle che apprezziamo, condividiamo e pubblichiamo volentieri:

Come si può tollerare che una lapide commemorativa di eroi che combatterono per la loro patria, fatti prigionieri dall’invasore e portati a morire a Fenestrelle, possa esser ridotta in frantumi a sfregio della memoria di quanti ogni anno si recano sul luogo per deporvi un fiore e recitarvi una prece!
E questo accade nel civile Piemonte?
E questo può passare inosservato ?
Io sono veneta, e quando da ricercatori non asserviti seppi della triste storia toccata a dei soldati che scelsero di non tradire costi quel che costi, e il prezzo fu per molti la morte di stenti, di gelo, di malattia, di nostalgia, mi sentii in dovere di aggiungermi ai loro conterranei per un atto di commosso omaggio.
Conobbi così questo luogo singolare e misterioso di Fenestrelle, una sorta di muraglia cinese o di linea Maginot, ma cupo, isolato, dove l’unica speranza per chi vi è relegato è librarsi nel cielo, è la morte… Leggi il resto di questo articolo »

Il Papa a Lampedusa. di F. Cardini

“Dov’è tuo fratello?” (Gn., 4,9). È la domanda severa, terribile, che il Signore rivolge nel Genesi a Caino: il quale risponde con qualcosa di peggio di un’ammissione, magari arrogante, del fratricidio. “Sono forse io il guardiano di mio fratello?”. Sono io il responsabile del suo diritto alla vita? Caino si vergogna di aver ucciso il fratello e teme l’ira di Dio. Ma considera del tutto normale l’indifferenza: e ritiene addirittura che Dio la condivida al punto da accettare per buona una risposta come la sua.
La tragicità di questa pagina biblica ci è stata fatta comprendere appieno lunedì 8 luglio 2013 da un umile prete biancovestito. Papa Francesco è arrivato a Lampedusa esattamente ventisei mesi dopo quell’8 maggio del 2011, la data del tragico naufragio di un barcone di disperati la maggior parte dei quali incontrò la morte appunto in vista delle coste dell’isola considerata la Porta d’Europa da tanti poveri migranti. In ricordo di quelle povere vittime dalla loro sfortuna e della violenza e dell’egoismo altrui (si parla ormai di circa 20.000 vittime), il primo gesto del pontefice giunto pellegrino e penitente a rendere omaggio agli “Ultimi della terra” è stato quello di consegnare alle acque una corona memoriale di fiori. In significativa, simbolica coincidenza, proprio un paio d’ore prima dell’arrivo del papa aveva attraccato a Lampedusa un’altra barca piena di profughi, con la loro speranza e il loro dolore.
Lampedusa è da anni rifugio, primo approdo, luogo di concentrazione e di smistamento di un’umanità dolente fatta di gente sfuggita alla guerra, alla tirannia, alla violenza, alla fame; di gente che per arrivare è costretta a sopportare una volta di più la durezza del ricatto imposto loro da un’altra umanità, quella degli eterni figli di Caino, i mercanti di carne umana che per danaro fanno il turpe mestiere dei traghettatori clandestini, tanto vicino a quello del negriero di qualche secolo fa. Perché bisogna viverla, la storia appena cominciata del XXI secolo, per convincerci che forme di barbarie che credevamo definitivamente superate e cancellate sono tornate per un malvagio incantesimo a rivivere. Leggi il resto di questo articolo »

Il ruscello, l’acquitrino e l’idrovora. Le ordinarie abnormità del sistema bancario. Ville di Fano, Montereale (AQ) 13 luglio 2013

 

 

 

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE INTERNAZIONALE IDENTITÀ EUROPEA VI INVITA:

 

IL RUSCELLO, L’ACQUITRINO E L’IDROVORA

LE ORDINARIE ABNORMITÀ DEL SISTEMA BANCARIO

 

 

Conferenza del Prof. Cesare Padovani

Ricercatore – Università dell’Aquila

SABATO 13 LUGLIO – ORE 21.30

PRO LOCO DI VILLE DI FANO, MONTEREALE (AQ)

Profughi? Quanto è ipocrita Obama!*

Dunque Barack Obama dà lezioni all’Europa ricordando che “il mondo non ha bisogno di mu[...]

LA DEMOCRAZIA SOVRANA DI PUTIN. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELL'UNIONE EUROPEA. di Borgognone Paolo*

Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico [...]

SANTA MARTA: “QUELLA PERSECUZIONE ‘EDUCATA’ TRAVESTITA DI MODERNITA' E PROGRESSO”.*

Nella Messa mattutina, il Papa afferma che “le persecuzioni sono pane quotidiano della Chiesa”[...]

SUL PARTITO CATTOLICO. di Francesco Mario Agnoli

Lo riferisce La Croce quotidiana.it., adesso c’è anche un programma, ispirato alla Dottrina soci[...]

LA LEZIONE DI BRUXELLES. di Adolfo Morganti.

A botta calda e fumi ancora in aria. Mentre i canali radio bollono di analisi approssimative e di [...]

 
luglio: 2013
L M M G V S D
« giu   ago »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031