News

Archive del 10 dicembre 2012

Quo Vadis Europe? Treviso 13 dicembre 2012

 

Università degli Studi di Padova-Sede di Treviso

QUO VADIS. EUROPE?

13 dicembre 2012, ore 17.00 – Aula B

Relatori:

PROF. ADOLFO MORGANTI, presidente nazionale di Identità Europea; presidente Paneuropa-San Marino;

DOTT. NICOLÒ DAL GRANDE, storico e segretario di Identità Europea;

FEDERICO CLEVA, segretario Movimento Federalista Europeo – sezione di Gorizia;

Interverranno:

PROF. BRUNO BAREL, docente di “Diritto dell’Unione Europea”;

PROF. LUCA ANTONINI, docente di “Diritto costituzionale”;

Modera:

RAFFAELE FREDA, consigliere di C.C.L.-Giurisprudenza

Crisi di Sistema. di F.M. Agnoli

Negli ultimi tempi per i magistrati italiani  tira vento cattivo. La condanna del direttore del Giornale, Sallusti, è stata assai male accolta da gran parte dell’opinione pubblica. La Procura di Palermo  è uscita soccombente dal giudizio promosso davanti alla Corte costituzionale dal Presidente della Repubblica per la mancata immediata distruzione dei nastri con le registrazioni dei suoi colloqui telefonici con l’ex ministro dell’Interno Mancino. Anche in questo caso consenso generale per l’on. Napolitano e  la Corte costituzionale (che giudica, ma non fa parte dell’ordine giudiziario). Il caso più significativo è però quello dell’Ilva di Taranto, nel quale ha fatto irruzione   a gamba tesa  il governo  per mettere nel nulla i provvedimenti di quella Procura e di quel Tribunale  che avevano bloccato la produzione delle acciaierie e sequestrato i prodotti.

Particolarmente significativo quest’ultimo caso, perché se nei primi due ci si può fermare alla constatazione di un possibile errore dei magistrati, è indubbio che con l’Ilva è stato il governo a compiere una plateale invasione di campo. I giudici tarantini avevano riscontrato l’esistenza  di gravi indizi di reati in campo ecologico ed igienico-sanitario   ricollegabili all’attività produttiva dell’Ilva e, com’è non loro potere, ma loro preciso dovere, erano  intervenuti promuovendo l’azione penale e prendendo i provvedimenti d’urgenza necessari per impedire la protrazione  dei reati e limitarne gli effetti dannosi. Stante l’attuale stato del nostro ordinamento giuridico, fondato anche sulla indipendenza e l’autonomia del potere giudiziario, nessuno era legittimato ad intervenire su questi provvedimenti se non altri organi giudiziari di livello superiore. Certamente non il governo. E in effetti è molto probabile che, fino a due-tre anni fa,  quando ancora la situazione era  in  più o meno normale, nessuno sarebbe intervenuto. Leggi il resto di questo articolo »

“Das Eurokorps – 50 Jahre nach dem Élysée-Vertrag“

Liebe Kolleginnen und Kollegen,
Hiermit möchte ich Euch zur nächsten Sitzung der Paneuropäischen Arbeitsgruppe der
EVP-Fraktion am

Dienstag, 11. Dezember 2012, um 17.30 Uhr im Saal LOW S.1.5
einladen.

Wir freuen uns auf den Besuch von
Generalmajor Walter SPINDLER
Stellvertretender Kommandierender General des Eurokorps
“Das Eurokorps – 50 Jahre nach dem Élysée-Vertrag“
_______________________________________ Leggi il resto di questo articolo »

LA DEMOCRAZIA SOVRANA DI PUTIN. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELL'UNIONE EUROPEA. di Borgognone Paolo*

Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico [...]

SANTA MARTA: “QUELLA PERSECUZIONE ‘EDUCATA’ TRAVESTITA DI MODERNITA' E PROGRESSO”.*

Nella Messa mattutina, il Papa afferma che “le persecuzioni sono pane quotidiano della Chiesa”[...]

SUL PARTITO CATTOLICO. di Francesco Mario Agnoli

Lo riferisce La Croce quotidiana.it., adesso c’è anche un programma, ispirato alla Dottrina soci[...]

LA LEZIONE DI BRUXELLES. di Adolfo Morganti.

A botta calda e fumi ancora in aria. Mentre i canali radio bollono di analisi approssimative e di [...]

CULTURA E POLITICA NEL MONDO MUSULMANO DI OGGI. di Franco Cardini

Altro che “aureo libretto”, come si sarebbe detto una volta. Il libro che vi consiglio di legg[...]

 
dicembre: 2012
L M M G V S D
« nov   gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31