News

Archivio di dicembre 2012

Elogio dell’ignoranza. di Luca De Netto.

La nostra società, ormai fondata sui social network, sul web, sull’informazione della rete, sulla scuola e sull’università di massa, dovrebbe essere, secondo certi teorici, una società informata, consapevole, progredita, e dove tutti sono sapienti ed informati.

Del resto, si suole affermare che all’epoca di Internet non si possa ammettere alcuna ignoranza, proprio a causa della bulimia dei mezzi di informazione.

Eppure, le cose non stanno affatto in questi termini idilliaci: oggi non siamo affatto “tutti sapienti ed informati”, ma, al contrario, ci illudiamo di essere tali, peccando di presunzione, di arroganza e di superbia.

L’ammettere la propria ignoranza ed il confrontarsi con persone la cui conoscenza è di gran lunga più vasta della nostra, sono fatti sempre più rari, anche perché la massificazione portata avanti dalla post-modernità tende a livellare tutti verso il basso.

Con l’assurda logica del non far sentire gli altri ignoranti, si obbliga tutti ad abbassare sempre più il livello medio.

Ciò porta a gravi conseguenze, tra cui quella di non riconoscere più le naturali differenze che ci sono tra le persone, l’assenza di ricerca e di sviluppo delle proprie attitudini e qualità, l’inesistenza di qualsiasi forma di meritocrazia, la pretesa di potersi esprimere su tutto senza andare alle fonti, senza ricercare, senza approfondire. Insomma, spesso siamo indotti a parlare per “sentito dire”, per partito preso, e perché tutti parlano… Leggi il resto di questo articolo »

Piccoli Stati insieme. Riscoprire storia e valori comuni per ricostruire la Koinè adriatica. di Adolfo Morganti

 

Adolfo Morganti

Console onorario di Romania presso la Repubblica di San Marino

Presidente di Identità Europea e

dell’Istituto di Studi Storico-Politici Sammarinese (ISSPoS)

 

 

Piccoli Stati insieme.

Riscoprire storia e valori comuni per ricostruire la Koinè adriatica.

 

Eccellenza, Autorità, Carissimi Colleghi ed Amici Montenegrini,

consentitemi in primo luogo, come Presidente dell’Associazione Identità Europea, di ringraziarVi personalmente per aver organizzato questo importantissimo Convegno internazionale, che inaugura una stagione di rinnovata collaborazione culturale ed accademica fra le due sponde del Mare Adriatico.

Identità Europea è un progetto culturale sovranazionale nato 15 anni fa e concepito da uno dei più grandi e famosi storici europei viventi, il fiorentino Franco Cardini, Vice-Preside della Scuola Superiore di Studi Storici della Repubblica di San Marino. Dopo di lui, il 2° Presidente dell’Associazione è stato Francesco Mario Agnoli, magistrato già Membro del Consiglio Superiore della Magistratura italiana e celebre studioso delle invasioni napoleoniche e del risorgimento europeo, che oggi è qui con noi.

Scopo di Identità Europea è favorire la conoscenza, la diffusione e l’approfondimento delle radici storiche, culturali e spirituali dell’Europa. Un’Europa intesa non solo come espressione geografica ma soprattutto come identità profonda storica, culturale e spirituale; ed operare affinché la civiltà cristiana – radice profonda ed autentica di quell’“arcipelago di diversità” che è l’Europa – torni ad essere riconosciuta come la fondamentale e più autentica base della civiltà e della vita associata del nostro continente.

Una base solida, una radice profonda senza la quale oggi possiamo constatare come quelle stesse diversità che compongono e qualificano la “sinfonia” dell’identità del nostro continente perderebbero ogni possibile armonia, non avrebbero senso né qualità. Non a caso la stessa crisi dell’Europa Unita è oggi comprensibile solamente in termini di crisi di identità profonda. Leggi il resto di questo articolo »

Paneuropean Working Group, 15 January 2013 in Strasbourg.

 

 

 

 

Dear supporters of the Paneuropean Movement,

On behalf of the MEP Dr. Paul RÜBIG, I am pleased to inform you about the next session of the Paneuropean Working Group of the European People’s Party.

 

We would like to invite you on

 

Tuesday, 15 January 2013, at 5.30 p.m. in room LOW S.1.5 (Strasbourg)

to the lecture of

P. Samir Khalil Samir, SJ

Professor for Christian-Oriental Theology and Islamic Studies (Beirut, Paris and Rome)

 

on the topic of

 

“Where is the Arab Spring? – What can Europe do?”

 

In this context, we kindly ask you to confirm your attendance and inform us whether you need accreditation to the European Parliament. Leggi il resto di questo articolo »

L’enfant n’est pas une marchandise ! Signez la pétition contre le mariage homosexuel et le droit à l’adoption.

Les français s’apprètent à descendre en masse dans les rues de Paris, dimanche 13 janvier 2013, afin de s’opposer par tous les moyens à l’adoption du projet de loi sur le mariage homosexuel et sur l’adoption d’enfants par les couples homosexuels.Les adhérents de l‘association NCI seront présents en nombre à cette manifestation, tout comme lors des évènements de novembre et de décembre,  afin de faire entendre la voix des français qui ne veulent pas voir leur civilisation détruite par les nouveaux Frankenstein.



En effet, derrière le projet de loi sur le mariage des homosexuels s’est glissé l’un de ces projets très réels par lesquels les fanatiques de la déconstruction veulent détruire un peu plus les fondements qui, depuis toujours, structurent les sociétés européennes. Leggi il resto di questo articolo »

San Giuseppe da Leonessa.

 

 

 

Associazione Cultirale Identità Europea

Associazione delle Colline

A.I.T. Onlus

 

Presentano

Attualità di
San Giuseppe
da Leonessa

Nemico dell’usura, fondatore di uno dei primi monti frumentari

Leggi il resto di questo articolo »

Protection of the common European historical memory and its symbols

In 2013, Slovakia will celebrate jubilee for 1.150 years from the beginning of the evangelizing mission of the Saints Constantine-Cyril and Methodius. In anticipation of this anniversary the Slovak Central Bank wanted put into circulation a commemorative coin, the value of two euro. The proposed design for the face of the money intended to represent the two saints according to the iconographic tradition, with the cross on vestments liturgical and a halo around his head. The European Commission has blocked this initiative by raising objections to depict whether the two saints with halos and the cross on vestments, arguing that it representation could cause injury to the principle of religious neutrality.

According to the Commission the two symbols in question, the halo and the cross, producing a reference too explicit to Christianity and therefore are likely to lead to violations of the principle of secularism Community institutions. The National Bank of Slovakia was then forced to modify the draft coin design and make the representation of the two saints without symbols considered inadequate by Commission. Leggi il resto di questo articolo »

FINIS SYRIAE. di F. M. Agnoli

A quanto pare,  in Siria  il regime di Assad ha, se non  le ore, i giorni contati se è vero che anche Mosca, pur avendo poi smentito,  si appresta ad abbandonarlo. I mass-media occidentali hanno esultato. Per quello che conta (cioè niente) mi sono preoccupato. Da giurista e da cattolico.

Da cattolico ho ripensato al viaggio in Siria, compiuto una ventina di anni fa con la guida dell’archeologo domenicano, padre Bernardo Boschi, e allo stupore provato ad Aleppo, oltre che per le molte fontane sprizzanti alti getti d’acqua, per  una grande croce luminosa  posta sul sagrato di una chiesa cristiana  e  per il fatto che i cittadini di Aleppo  non ci avessero nulla da ridire.

Temo forte che grazie alla primavera araba e ai presunti “patrioti” (in realtà  forse ottimi musulmani, ma in gran parte per nulla siriani) non sia più così. Francamente non me la sento di andare  a controllare di persona, ma presto fede ai siti cristiani che, a dispetto dei mercanti che si rifiutano di sentire, continuano a gridare  le parole di padre Jules Baghdassarian, direttore delle Pontificie Opere missionarie, morto qualche giorno fa di un arresto cardiaco dovuto allo stress per  il gravoso impegno nell’organizzazione  degli aiuti e nella sistemazione di famiglie sfollate: “Non c’è  guerra civile in Siria, ci sono tentativi di renderla una guerra civile, c’è un pressione per trasformare il conflitto in un conflitto settario, abbiamo vissuto questa esperienza in Libano, si è visto in Iraq e ora lo vediamo in Siria. La gente non vuole la guerra e la violenza: il mondo ci aiuti a ritrovare la pace. Chiediamo alla comunità internazionale e all’Unione Europea di aiutarci a ritrovare la pace, non di fomentare la guerra!”. Leggi il resto di questo articolo »

Ritorno nella Terra di Mezzo. Un evento a lungo atteso

 

 

 

Centro Sociale S. Andrea

Centro di Solidarietà San Marino

Associazione Culturale Il Cerchio

Ufficio Attività Sociali e Culturali

 

 

Presentano

RITORNO NELLA TERRA DI MEZZO

Un evento a lungo atteso

Venerdì 28 dicembre 2012 (ore 15 / 19)

TEATRO CONCORDIA Borgo Maggiore RSM

 

 

Programma

ore 15 proiezione del film

LO HOBBIT: Un viaggio inaspettato.


v  Esposizione di libri e materiale inerente

il mondo di J.R.R. Tolkien.


v  Dialogo alla fine del film con un esperto . Leggi il resto di questo articolo »

PREMIO RADUGA. Premio letterario italo-russo per giovani narratori e traduttori.

PREMIO RADUGA

PREMIO LETTERARIO ITALO-RUSSO

per giovani narratori e traduttori

Bando della quarta edizione

Il Premio Raduga è alla sua quarta edizione. Nasce con l’intento di rafforzare i rapporti culturali italo-russi e di valorizzare le opere di giovani narratori e traduttori, sia russi che italiani, dando loro la possibilità di trovare un editore e di confrontarsi, in tal modo, con un più ampio numero di lettori.

Il Premio si rivolge in modo particolare a quelle voci che, attraverso una forma narrativa caratterizzata dalla consapevolezza stilistica, giungono a farsi interpreti della complessità e delle inquietudini dei nostri tempi.

In Italia il Premio Raduga è organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia, dall’Istituto Italiano di Cultura a Mosca e da altri enti pubblici  e privati interessati.

In Russia il Premio è organizzato dall’Istituto Letterario A.M. Gor’kij, e altri enti pubblici e privati interessati. Leggi il resto di questo articolo »

- IL POPULISMO -. di Franco Cardini

Si parla fin troppo di populismo: che, come tutti gli “ismi”, dovrebbe indicare un’ideologia. Non è proprio così. Il populismo è una specie di mito oscuro, di oggetto misterioso, una balena bianca della storia moderna e contemporanea.  Lo hanno tenuto a battesimo ambiguamente, nell’Ottocento russo che ambiva a diventar Occidente e nel quale, tuttavia, si agitavano oscure pulsioni regressive ed esoteriche, alcuni gruppi d’intellettuali che, come spesso accade a quel genere di persone, odiavano l’intellettualismo, e senza dubbio tutto quel ch’era razionalista, e magari quel che, semplicemente, era ragionevole. Aspettate a dir ch’erano matti: o magari gforse lo erano, ma da trattarsi col dovuto rispetto: Fiodor Dostoevskji era tra loro, Lev Tolstoj non era lontano dalle loro idee e dai loro sogni.

Bisognava “andare verso il popolo”, “stare col popolo”, “diventare” o meglio “ridiventare popolo”, Il che, nella Santa Russia che cominciava un po’ troppo a popolarsi di banche, di industrie e di ferrovie, voleva dire tornare alla purezza della fede sentita semplicemente eppure profondamente  e, naturalmente, alla campagna.  I “vecchi cristiani” che si erano oposti alle riforme di Pietro il Grande, i martiri seguaci dell’arciprete Avvakum, finivano col tendere ambiguamente la mano alle profondità dell’antico paganesimo slavo: anche se, poi, a loro volta si trovavano stranamente d’accordo con certi modernizzatori nell’esecrare l’infezione ebraica  della purezza russa. Leggi il resto di questo articolo »

LA DEMOCRAZIA SOVRANA DI PUTIN. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELL'UNIONE EUROPEA. di Borgognone Paolo*

Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico [...]

SANTA MARTA: “QUELLA PERSECUZIONE ‘EDUCATA’ TRAVESTITA DI MODERNITA' E PROGRESSO”.*

Nella Messa mattutina, il Papa afferma che “le persecuzioni sono pane quotidiano della Chiesa”[...]

SUL PARTITO CATTOLICO. di Francesco Mario Agnoli

Lo riferisce La Croce quotidiana.it., adesso c’è anche un programma, ispirato alla Dottrina soci[...]

LA LEZIONE DI BRUXELLES. di Adolfo Morganti.

A botta calda e fumi ancora in aria. Mentre i canali radio bollono di analisi approssimative e di [...]

CULTURA E POLITICA NEL MONDO MUSULMANO DI OGGI. di Franco Cardini

Altro che “aureo libretto”, come si sarebbe detto una volta. Il libro che vi consiglio di legg[...]

 
dicembre: 2012
L M M G V S D
« nov   gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31