News

Editoriali

Antarès – Prospettive antimoderne N. 4

 

 

 

Antarès – Prospettive antimoderne N. 4


L’altra faccia della moneta


Per una filosofia della sovranità politica e finanziaria

 


 

Contributi

Claudio Bartolini, Mattia Carbone, Giulio M. Chiodi, Stefano di Ludovico, Luca Gallesi, Luigi Iannone, Simone Paliaga, Antonio Venier

 

Interviste

Andrea Baranes, Domenico de Simone, Nino Galloni, Maurizio Pallante, Costanzo Preve

 

Recensioni

Luca Siniscalco, Andrea Scarabelli

 

Segnalazioni

Davide Balzano, Rita Catania Marrone, Mitsuharu Hirose, Gianpiero Mattanza

 

Il numero è scaricabile gratuitamente a questo indirizzo:

http://www.antaresrivista.it/Antares_4_web_LR.pdf

 

http://www.antaresrivista.it/

http://www.facebook.com/pages/Antar%C3%A8s-Rivista/166070063412824

Protesta ufficiale del Consiglio della Casa Armena di Milano.

 

Con stupore e sgomento apprendiamo che un gruppo del PD – Partito Democratico ha preso nome “Giovani Turchi”.


La scelta di chiamare “Giovani Turchi” una corrente di partito che si definisce democratico è un gravissimo insulto a tutta la  società civile e non solo alla diaspora armena scampata al genocidio ideato e attuato dai “Giovani Turchi” nel 1915.

 

foto di alcuni armeni impiccati


La comunità di origine armena in Italia è già alla terza generazione, ci sentiamo profondamente offesi anche come cittadini italiani.


Il Consiglio della Casa Armena di Milano

STUDI INTERCULTURALI #1, 2013

STUDI INTERCULTURALI #1, 2013

 

Cesare Catà, Before Ireland was made. Il Nazionalismo Neoplatonico di William Butler Yeats

Mario Faraone, “Light into Darkness”: la narrativa per ragazzi nel XIX secolo britannico, tra educazione cristiana ed etica imperialista

Gianni Ferracuti, Deblica barea: la tradizione segreta del flamenco

Marina Niro, Uno sguardo sul dialoco ebraico-cristiano: la figura di Gesù

Alice Porro, Borges lettore di Dante [prima parte]

Irma Hibert, Modernindad e identidad en “El Tùnel” de Ernesto Sàbato

 

Copertina morbida, 152 pagine

Prezzo: € 15,00

 

XXII CONVEGNO NAZIONALE TRADIZIONALISTA DELLA FEDELISSIMA CITTÀ DI GAETA.

 

XXII

CONVEGNO NAZIONALE

TRADIZIONALISTA

DELLA

FEDELISSIMA CITTÀ DI GAETA

 

Nei giorni 15, 16 e 17 febbraio

TEMA DI QUEST’ANNO

NAPOLI CAPITALE

 

La manifestazione – come ogni anno promossa e patrocinata dalla Regione Lazio, dalla CCIAA di Latina, dal Comune di Gaeta, dalla Provincia di Latina, dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, dall’Associazione Nazionale Ex Allievi della Nunziatella, dalla Confcommercio di Latina, Gaeta e Napoli, ed altri Enti prevede grandi eventi celebrativi, il convegno storico, mostre, rievocazioni militari e la Santa Messa in suffragio dei caduti del 1860-61. Saranno allestiti stand di libri e gadget.

Gaeta è la città  martire, il simbolo per eccellenza della resistenza ad una sanguinosa aggressione militare, il luogo sacro dove ogni anno i figli redenti di un’antica e gloriosa identità  si danno appuntamento nel segno della Fede e dell’amicizia fraterna.

Tutto ciò lo ha reso possibile da tempo il Convegno Tradizionalista della Fedelissima Città  di Gaeta la più rilevante e frequentata manifestazione di storia borbonica che si tiene annualmente in Italia.

Appena definito il programma in ogni suo dettaglio, trasmetteremo il calendario ed i riferimenti completi dell’evento.

Cap. Alessandro Romano

Piccoli Stati insieme. Riscoprire storia e valori comuni per ricostruire la Koinè adriatica. di Adolfo Morganti

 

Adolfo Morganti

Console onorario di Romania presso la Repubblica di San Marino

Presidente di Identità Europea e

dell’Istituto di Studi Storico-Politici Sammarinese (ISSPoS)

 

 

Piccoli Stati insieme.

Riscoprire storia e valori comuni per ricostruire la Koinè adriatica.

 

Eccellenza, Autorità, Carissimi Colleghi ed Amici Montenegrini,

consentitemi in primo luogo, come Presidente dell’Associazione Identità Europea, di ringraziarVi personalmente per aver organizzato questo importantissimo Convegno internazionale, che inaugura una stagione di rinnovata collaborazione culturale ed accademica fra le due sponde del Mare Adriatico.

Identità Europea è un progetto culturale sovranazionale nato 15 anni fa e concepito da uno dei più grandi e famosi storici europei viventi, il fiorentino Franco Cardini, Vice-Preside della Scuola Superiore di Studi Storici della Repubblica di San Marino. Dopo di lui, il 2° Presidente dell’Associazione è stato Francesco Mario Agnoli, magistrato già Membro del Consiglio Superiore della Magistratura italiana e celebre studioso delle invasioni napoleoniche e del risorgimento europeo, che oggi è qui con noi.

Scopo di Identità Europea è favorire la conoscenza, la diffusione e l’approfondimento delle radici storiche, culturali e spirituali dell’Europa. Un’Europa intesa non solo come espressione geografica ma soprattutto come identità profonda storica, culturale e spirituale; ed operare affinché la civiltà cristiana – radice profonda ed autentica di quell’“arcipelago di diversità” che è l’Europa – torni ad essere riconosciuta come la fondamentale e più autentica base della civiltà e della vita associata del nostro continente.

Una base solida, una radice profonda senza la quale oggi possiamo constatare come quelle stesse diversità che compongono e qualificano la “sinfonia” dell’identità del nostro continente perderebbero ogni possibile armonia, non avrebbero senso né qualità. Non a caso la stessa crisi dell’Europa Unita è oggi comprensibile solamente in termini di crisi di identità profonda. Leggi il resto di questo articolo »

L’enfant n’est pas une marchandise ! Signez la pétition contre le mariage homosexuel et le droit à l’adoption.

Les français s’apprètent à descendre en masse dans les rues de Paris, dimanche 13 janvier 2013, afin de s’opposer par tous les moyens à l’adoption du projet de loi sur le mariage homosexuel et sur l’adoption d’enfants par les couples homosexuels.Les adhérents de l‘association NCI seront présents en nombre à cette manifestation, tout comme lors des évènements de novembre et de décembre,  afin de faire entendre la voix des français qui ne veulent pas voir leur civilisation détruite par les nouveaux Frankenstein.



En effet, derrière le projet de loi sur le mariage des homosexuels s’est glissé l’un de ces projets très réels par lesquels les fanatiques de la déconstruction veulent détruire un peu plus les fondements qui, depuis toujours, structurent les sociétés européennes. Leggi il resto di questo articolo »

San Giuseppe da Leonessa.

 

 

 

Associazione Cultirale Identità Europea

Associazione delle Colline

A.I.T. Onlus

 

Presentano

Attualità di
San Giuseppe
da Leonessa

Nemico dell’usura, fondatore di uno dei primi monti frumentari

Leggi il resto di questo articolo »

Ritorno nella Terra di Mezzo. Un evento a lungo atteso

 

 

 

Centro Sociale S. Andrea

Centro di Solidarietà San Marino

Associazione Culturale Il Cerchio

Ufficio Attività Sociali e Culturali

 

 

Presentano

RITORNO NELLA TERRA DI MEZZO

Un evento a lungo atteso

Venerdì 28 dicembre 2012 (ore 15 / 19)

TEATRO CONCORDIA Borgo Maggiore RSM

 

 

Programma

ore 15 proiezione del film

LO HOBBIT: Un viaggio inaspettato.


v  Esposizione di libri e materiale inerente

il mondo di J.R.R. Tolkien.


v  Dialogo alla fine del film con un esperto . Leggi il resto di questo articolo »

PREMIO RADUGA. Premio letterario italo-russo per giovani narratori e traduttori.

PREMIO RADUGA

PREMIO LETTERARIO ITALO-RUSSO

per giovani narratori e traduttori

Bando della quarta edizione

Il Premio Raduga è alla sua quarta edizione. Nasce con l’intento di rafforzare i rapporti culturali italo-russi e di valorizzare le opere di giovani narratori e traduttori, sia russi che italiani, dando loro la possibilità di trovare un editore e di confrontarsi, in tal modo, con un più ampio numero di lettori.

Il Premio si rivolge in modo particolare a quelle voci che, attraverso una forma narrativa caratterizzata dalla consapevolezza stilistica, giungono a farsi interpreti della complessità e delle inquietudini dei nostri tempi.

In Italia il Premio Raduga è organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia, dall’Istituto Italiano di Cultura a Mosca e da altri enti pubblici  e privati interessati.

In Russia il Premio è organizzato dall’Istituto Letterario A.M. Gor’kij, e altri enti pubblici e privati interessati. Leggi il resto di questo articolo »

Quo Vadis Europe? Treviso 13 dicembre 2012

 

Università degli Studi di Padova-Sede di Treviso

QUO VADIS. EUROPE?

13 dicembre 2012, ore 17.00 – Aula B

Relatori:

PROF. ADOLFO MORGANTI, presidente nazionale di Identità Europea; presidente Paneuropa-San Marino;

DOTT. NICOLÒ DAL GRANDE, storico e segretario di Identità Europea;

FEDERICO CLEVA, segretario Movimento Federalista Europeo – sezione di Gorizia;

Interverranno:

PROF. BRUNO BAREL, docente di “Diritto dell’Unione Europea”;

PROF. LUCA ANTONINI, docente di “Diritto costituzionale”;

Modera:

RAFFAELE FREDA, consigliere di C.C.L.-Giurisprudenza

LA DEMOCRAZIA SOVRANA DI PUTIN. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELL'UNIONE EUROPEA. di Borgognone Paolo*

Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico [...]

SANTA MARTA: “QUELLA PERSECUZIONE ‘EDUCATA’ TRAVESTITA DI MODERNITA' E PROGRESSO”.*

Nella Messa mattutina, il Papa afferma che “le persecuzioni sono pane quotidiano della Chiesa”[...]

SUL PARTITO CATTOLICO. di Francesco Mario Agnoli

Lo riferisce La Croce quotidiana.it., adesso c’è anche un programma, ispirato alla Dottrina soci[...]

LA LEZIONE DI BRUXELLES. di Adolfo Morganti.

A botta calda e fumi ancora in aria. Mentre i canali radio bollono di analisi approssimative e di [...]

CULTURA E POLITICA NEL MONDO MUSULMANO DI OGGI. di Franco Cardini

Altro che “aureo libretto”, come si sarebbe detto una volta. Il libro che vi consiglio di legg[...]

 
gennaio: 2019
L M M G V S D
« dic    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031